06/04/15

STRIP ADVISOR: BEOWULF



Cos'è
Adattamento dell'antico poema inglese omonimo, ad opera degli spagnoli Santiago García ai testi e David Rubín ai disegni, tradotto in Italia dalla Tunuè.
Il potente e coraggiosissimo guerriero Beowulf interviene in difesa del popolo scandinavo dei Geati, tormentato dalle scorrerie assassine e distruttive del mostro Grendel; dopo averlo sconfitto a mani nude, l'eroe si scontra prima con la vendicativa, e altrettanto mostruosa, madre della creatura, ed infine, dopo aver regnato in pace per 50 anni, con un enorme drago che custodisce un tesoro inestimabile.

È un volume cartonato di 208 pagg. a colori, messo in vendita al prezzo di 19,90€. Uscito la settimana scorsa, lo trovi in libreria e in fumetteria, oppure direttamente presso l'editore (qui).

Com'è
La sceneggiatura, con pochi dialoghi e ancor meno fronzoli, segue fedelmente lo schema narrativo dell'opera originaria, uno dei tanti miti che si fondano sulle dicotomie Bene/Male, Luce/Buio e, soprattutto, Coraggio/Paura. Sono i disegni selvaggi del talentuoso David Rubín a restituirci l'allure dell'epica più classica, sprigionando forza ed energia da ogni tavola, e quasi da ogni vignetta;
la violenza degli scontri imbratta le pagine di rosso vivissimo, mentre il ritmo forsennato è sostenuto da grandi vignette orizzontali e vigorose illustrazioni a tutta pagina, alle quali sovente si sovrappongono dei riquadri più piccoli, frammentando l'attenzione del lettore su piccoli particolari, come ad imitare i sensi acutizzati di una belva durante la caccia.

Perché
Sappiamo già tutto di questo tipo di storie, perché le abbiamo lette o viste tantissime volte, eppure quando sono raccontate così, e cioè aggiornandole al gusto e ai canoni estetici contemporanei ma rispettando gli elementi fondanti originali, è impossibile non esaltarsi ancora.
Il segno robusto e dinamico di Rubín, attualissima sintesi di suggestioni visuali sia americane che nipponiche, ci offre uno spettacolo elettrizzante per oltre 200 pagine, e fa comprendere anche ai più strenui amanti della parola che i testi, alla fine, possono essere quasi irrilevanti, almeno per storie di questo tipo.
Gli innamorati di Jack Kirby come me aspettavano da tanto un vero erede del Re, io dico che con questo ragazzo spagnolo l'attesa è finalmente terminata.

Alessio Bilotta



Nessun commento: