08/09/14

UFAG #174: "COW BOY"


Si sente dire abbastanza spesso che uno dei problemi del fumetto in Italia sarebbe quello di avere poche pubblicazioni rivolte al pubblico dei giovanissimi; personalmente sono d'accordo, e quindi è con grande piacere e curiosità che saluto l'esordio della collana Novellini della Panini Comics, pensata proprio per i "più piccoli" (ma piccoli quanto?).
Il protagonista di questa prima proposta è Boyd Linney, un cowboy decenne impegnato nella difficile e paradossale impresa di consegnare alla giustizia alcuni dei suoi familiari, quelli con una taglia che pende sulle loro teste. Una storia buffa e con un fondo di amarezza, ambientata in quella breve fase dell'esistenza in cui ogni bambino capisce che il suo mondo è più semplice e puro di quello dei grandi, e dove quel destino diventa qualcosa contro cui bisogna combattere con tutte le forze, pur limitate, prima che sia troppo tardi.
Bene Chris Eliopoulos ai disegni, il suo tratto tondeggiante e delicato, ma ravvivato da un'energia che sembra provenire direttamente da quella commovente rabbia infantile, è frutto di un bel lavoro di sintesi, e fornisce un ottimo servizio alla sceneggiatura di Nate Cosby, che forse è la cosa meno riuscita. La storia parte infatti alla grande nei primi capitoli, ma progressivamente perde forza, per concludersi in maniera un davvero po' troppo sbrigativa. Curiosi gli intermezzi di due tavole, con personaggi diversi come protagonisti, realizzati da altri autori.
Un buon esperimento, che probabilmente avrebbe beneficiato di un numero maggiore di pagine, ma sembra che un secondo capitolo sia già in cantiere.

Cow Boy - Un ragazzo e il suo cavallo è appena uscito nelle librerie (specializzate e non), ha 96 pagine a colori e costa 12 €; qui trovi maggiori dettagli anche sulle prossime uscite e qui la versione incompleta in formato webcomic con cui è inizialmente stato proposto.

Voto: 6,5.

Boyd mette fuori combattimento suo padre
prima di consegnarlo alla giustizia

Nessun commento: