20/04/14

UN WEBCOMIC A SETTIMANA? OGGI "SUPERDICKERY"



La navigazione era a vista, si passava di link in link, non si conosceva la direzione né la forza del vento. la bussola si era rotta, le costellazioni erano sconosciute, il sole sorgeva sempre in punti diversi. Su internet ti muovevi a casaccio, prima di Google. In quel mare ci ho navigato, bambini, partendo da Virgilio o da Yahoo, raccogliendo voci e segnalazioni nelle taverne delle chatroom e dei forum e delle newsletter. E quando trovavo un tesoro, lo custodivo con cura, nella barra dei segnalibri di Netscape Navigator. Arrrrr!

Okay, per essere del tutto onesto questo non è un webcomic, ma sento di dover condividere con i miei amati dodici lettori questo tesoro di maraviglia che anni fa scovai nei tempestosi mari di internet.
Superdickery è un sito web non più aggiornato oramai dal lontano 2008 (ma il forum sembra essere ancora piuttosto attivo, anche se oramai declinato a dibattiti su questioni tecnico-informatiche) ma nei suoi giorni gloriosi ha prodotto un archivio di immagini decisamente ragguardevole.
Partendo dalla vexata quaestio: is Superman a dick? il curatore dell'archivio rispode con forza SI.
E come prove a favore porta le copertine degli spin-off di Superman (principalmente Superman's girl friend Lois Lane, Legion of Super Heroes e la straordinaria Superman's pal Jimmy Olsen) e pubblicate negli anni '60.
E' tradizione, nei fumetti seriali americani, interpretare in copertina un twist narrativo presente nell'albo, con l'intenzione di calamitare l'attenzione e spingere all'acquisto: uno scontro tra l'eroe e l'antagonista, la bella in pericolo, un comportamento inusuale o illogico dei protagonisti, magari con l'eroe che si comporta in maniera malvagia o disprezzabile.
Per questi albi la decontestualizzazione funziona alla grande: non ti interessa più leggere la storia, vuoi solo godere di questa straordinaria parata di non sense, mancanza di logica, ridicolo. Una volta messe in fila, otteniamo una parata di copertine che definiscono Superman come il dick definitivo: aggressivo, violento, spergiuro, un figlio di all'ennesima potenza. Questa, tipo, in cui sorridendo abbandona Lois nello spazio è una delle mie preferite. Ma il massimo lo si raggiunge nalla galleria dedicata al povero Jimmy Olsen, che diventa la vittima preferita delle prepotenze di Kal, figlio di Krypton. Qui lo fa ingrassare per poterlo vendere a peso d'oro, qui lo obbliga a sposare un gorilla, qui lo fa internare per proteggere la propria identità segreta, qui lo accusa di aver ucciso...Clark Kent?!
Chi ha bisogno di un bullo, quando c'è Superman?
Buona Pasqua a tutti!

Risorse web:
- Superdickery.com
- Il tumblr con nuovi esempi di superdickery!

Nessun commento: