25/04/14

UN FUMETTO AL GIORNO? OGGI "PARTITURA NOTTURNA"!!!




Oggi abbiamo avuto una graditissima sorpresa, e cioè una splendida recensione di Moreno Burattini (sceneggiatore di Zagor e autore di punta della Bonelli) sul suo profilo Facebook del nostro Partitura notturna. Io stesso non avrei saputo scriverla meglio, e fa davvero piacere che il nostro lavoro sia stato capito e così tanto apprezzato. Grazie Moreno, ci hai regalato una grandissima emozione.
Riporto integralmente il pezzo a seguire.

Alessio Bilotta

Ho letto "Partitura notturna", di André Delattre e Madame Turquoise (Slowcomix, 2013, 60 pagine, 15 euro), e si è trattato di una autentica sorpresa. Cominciamo dalla scoperta della Casa editrice, che non conoscevo ma che da adesso seguirò con attenzione. Questa la loro autopresentazione: "Slowcomix inaugura con questo suo primo libro una linea pensata per dare spazio e visibilità ad autori e idee che, per motivi diversi, non godono ancora dell'attenzione che meriterebbero. Quindi autori esordienti o poco pubblicati, ma anche autori affermati che possono esprimersi liberi da qualunque tipo di condizionamento editoriale. Ci affacciamo sul mercato proponendo libri a tiratura limitata distribuiti nelle fiere del settore e attraverso canali di vendita diretta, con l'ambizione di lavorare sempre con grande attenzione e massimo rispetto verso i lettori". Dunque, per procurarsi i libri Slowcomix (che è una Associazione senza scopo di lucro fondata a Prato nel 2009) occorre guadagnarseli andando a cercarli: un buon punto di partenza è il sito www.slowcomix.it. Il volume "Partitura notturna" mantiene tutte le promesse: ottima stampa, cura redazionale, carta eccellente, qualità elevata di testi e disegni. Seconda scoperta: gli autori. Carlotta Jole Turquoise è lo pseudonimo di una illustratrice di grande talento, probabilmente italiana ma non è dato saperne di più, mentre dello sceneggiatore, André Delattre non si dice che è uno pseudonimo e si afferma, pur scrivendo da tempo racconti erotici, che non ha mai pubblicato in Italia prima. Una prefazione bilingue di Erika Lust è la terza sorpresa: la Lust, svedese, è una regista (donna) di film erotici e ben spiega come troppo spesso i porno sono dedicati a un pubblico maschile e non vengano pensati anche per quello femminile. "Partitura notturna" è proprio un fumetto porno, e non mi turba per niente usare questa parola, né credo che scrivere "erotico" serva a nobilitarlo. La storia, sia nei testi che nei disegni, è nobile di per sé, hard com'è. Tuttavia la sensibilità che la anima è bipartisan dal punto di vista dei generi (maschile e femminile) proprio per la bella idea che la sorregge, quella dei desideri di lui e dei desideri di lei che, dopo una crisi, trovano una sintesi grazie ai due angeli custodi che usano proprio il sesso quale strumento di unione fra le anime, oltre che fra i corpi, dei protagonisti. Le tavole sono delicatissime anche nel descrivere in modo audace cunnilinguss, fellatio, penetrazioni e orgasmi, e si resta ammirati della capacità della disegnatrice di essere femminile anche raffigurando il piacere maschile, così come lo sceneggiatore, uomo, ben rende ciò che una donna vorrebbe, in scene di sesso in cui, una volta tanto, non ci sono membri virili ipertrofici e tettone smisurate, ma in cui i protagonisti sono veri, credibili. Alessio Bilotta, presidente di Slowcomix, commenta in quarta di copertina: "Ancora oggi, dopo aver seguito questo progetto per mesi, ogni volta che sfoglio queste pagine provo sempre un brivido". Brividi che condivido. (Moreno Burattini)

Nessun commento: