10/03/14

UN FUMETTO AL GIORNO? OGGI "SNOWPIERCER"

Dico subito che fra me e questo fumetto non c’è stato feeling fin dalle prime pagine. Forse leggere la storia di una glaciazione globale post-apocalittica (...di nuovo…) in una giornata di inizio primavera non è stata una grande idea, ma il problema alla fine non è nemmeno quello. Probabilmente il mio disappunto è dipeso dal fatto che si tratta di materiale datato, che non è invecchiato molto bene, visto che il volumetto raccoglie 3 album francesi usciti il primo nel 1984 e gli altri 2 nel 1999 e nel 2000; fra l’altro, lo stile del disegnatore cambia tantissimo nell’arco degli anni, anche se si tratta comunque di matite abbastanza anonime, che non aiutano la comprensione di una trama già di per sé abbastanza involuta. Peccato, perché l’idea iniziale di questo treno che viaggia verso il nulla con gli ultimi sopravvissuti del genere umano stipati in carrozze divise per ceti sociali, non era originalissima ma nemmeno malaccio. Solo che al termine di questo percorso uno si aspetterebbe qualcosa di sconvolgente, che giustifichi la lunghezza del viaggio, e invece i finali sono deboli e prevedibili, e non mi hanno regalato nessuna emozione. Magari gli darò una seconda chance il prossimo inverno, se ce ne sarà uno.

(Sì, è il fumetto da cui il regista coreano Bong Joon-Ho ha tratto il film omonimo in programmazione in questi giorni; e sì, il titolo non è stato tradotto in italiano perché “Bucaneve” non avrebbe avuto niente di drammatico!!!)


Alessio Bilotta

SNOWPIERCER - LA MORTE BIANCA
(Cosmo Serie Blu #17)
Editoriale Cosmo
256 pagg. b/n
5,90 €

Sceneggiatura di Jacques Lob e Benjamin Legrand, disegni di Jean-Marc Rochette

Reperibilità: in edicola fino al 20 marzo, più o meno

Voto: 5,5

Nessun commento: