22/10/12

SHEBAM! POW! BLOP! WIZZ!

Nei rapporti non sempre facili fra "narrazione per immagini fisse" e "narrazione per immagini in movimento", non è stato raro osservare la sovrapposizione delle onomatopee tipiche dei fumetti agli effetti sonori caratteristici del cinema e della televisione, forse nel tentativo di restituire in qualche modo la fissità tipica delle strisce disegnate. Un effetto straniante, dagli esiti quantomeno bizzarri.
Credo che i primi esempi significativi in questo senso risalgano alla celebre serie televisiva di Batman, trasmessa negli Stati Uniti alla fine degli anni '60 del secolo scorso:



Un altro esempio, meno conosciuto ma davvero sorprendente, è costituito dallo "scopitone" della canzone "Comic Strip" (1968), interpretata da Serge Gainsbourg e da una deliziosa Brigitte Bardot con parrucca mora e costume rosa da supereroina:



Qui il video completo.

Tutti quelli che sono stati bambini negli anni '70 (sempre del secolo scorso), infine, si ricorderanno sicuramente dei cosiddetti "fumetti in TV" proposti da Gulp! prima e da Supergulp! poi:



L'esempio più recente e interessante è costituito dagli Scarabocchi animati di Maicol&Mirco, ma stavolta l'intento è assai raffinato: l'umorismo spietato già protagonista di oltre 300 scarabocchi disegnati e pubblicati su FB, ritrova tutta la sua virulenza anche nel formato video, grazie proprio alla parola-immagine scritta, che si sovrappone, perentoria ed inequivocabile, ad attori-fantoccio che inutilmente si agitano, impotenti e sempre destinati a soccombere. E alla fine, rimane solo il rosso.

Alessio Bilotta










Nessun commento: