14/10/15

LAVORI IN CORSO


Chi ci segue anche sulla nostra pagina FB avrà visto che abbiamo un nuovo logo (realizzato da Giuseppe Scapigliati) e anche nuova copertina (realizzata da Andrea Barattin).
Nelle nostre intenzioni questi piccoli cambiamenti vogliono essere il preludio a cambiamenti più grandi, per tornare più belli e più forti di prima.
Anche il nostro sito e questo blog saranno sottoposti ad un'operazione di restyling, e pertanto, fino a quando i lavori non saranno finiti, ci troverete qui.

Continuate a seguirci perché ne varrà la pena. Garantito!

La Redazione


28/09/15

FRONTERA!


Sei mesi dopo l’album speciale realizzato da Serpieri, che aveva fatto storcere il naso ad alcuni puristi di Tex, Bonelli ci riprova e propone in edicola un secondo cartonato elegante e di grande formato (52 pagg. a colori a 8,90€), che diventa quindi il secondo numero di Romanzi a Fumetti, nuova collana dedicata ad Aquila della Notte.
La storia è ambientata nella giovinezza del ranger, ed è ancora una volta un classico racconto di vendetta, in cui Tex è affiancato da un’insolita compagnia, cioè una bionda e affascinante ragazza francese, cantante e ballerina di saloon.
Sceneggiata dal veterano Mauro Boselli (35mila pagine a fumetti finora, come recita la sua biografia infondo al volume), con uno stile asciutto e privo di didascalie, è disegnata e colorata da Mario Alberti, artista di spessore internazionale che vanta parecchie pubblicazioni anche in Francia e negli Stati Uniti.

Il segno, sottile e nervoso, graffia la pagina con le stessa energia che possiedono gli schizzi, e infatti i personaggi riescono a trasmettere una forte emotività quasi in ogni vignetta, grazie anche a certe piccole imprecisioni che accentuano la sensazione di incompletezza del disegno, amplificando quindi l’illusione di vitalità e movimento. Il montaggio delle tavole è decisamente distante dalla rigida gabbia bonelliana, e fa grande uso di ampie panoramiche senza bordi, composizioni irregolari e vignette che si sovrappongono l’una all’altra, anche se poi l’effetto complessivo non è così sconvolgente, probabilmente a causa di una regia ancora piuttosto controllata. I cambi di scena, infatti, non sono mai troppo bruschi, e anche le inquadrature scelte sono quasi sempre a distanze e ad angolazioni neutre, movimentate soltanto da qualche primissimo piano.
Un difficile equilibrio fra la tradizione più sacra e la voglia di concedere maggiore libertà agli artisti, in una notevole e promettente anticipazione di ciò che, un giorno, potrebbe diventare anche un fumetto sempiterno come Tex. 

Alessio Bilotta

19/09/15

UWAS #60: "LUCY THE OCTOPUS"

 Dopo una pausa di un paio di settimane per preparare al meglio la nostra partecipazione a Prato Comics 2015, si ritorna all'appuntamento settimanale con quanto di più gustoso ci regala il sottomondo internettaro dei fumetti uebbi. Enjoy!

Essere adolescenti fa schifo. Io lo so, perché c'ero.
Non è una vostra idea, non sono gli ormoni che ve lo fanno pensare, non credeteci quando ve lo dicono. La verità è che avete ragione voi: essere adolescenti è una merda. Il mondo è una merda. La società è una merda. Tutta quella gente che vi parla, gli adulti, gli insegnanti, i vostri genitori, tutta questa folla di sputasentenze pronti a pontificare su tutto dall'alto di una esperienza che altro non è che obsolescenza, tutta questa gente, ecco, non solo non vi capiscono, ma non sono nemmeno interessati a capirvi. La vostra innocenza, la vostra curiosità, la fiducia e l'amore verso il mondo che avevate fino a poco tempo fa, si chiedono questi vecchi, dove sono finiti? Cos'è successo ai nostri bambini, si domandano, perché sono stati sostituiti da queste copie malfatte, sempre arrabbiate e coperte di acne?

Lucy the Octopus, di Richy K. Chandler è, secondo l'autore stesso, la storia di una adolescente che viene bullizzata e ostracizzata sia a scuola che a casa - non proprio materia da commedia. Gli abusi verbali, le offese, la costante tensione verso una violenza che (per fortuna) non esplode mai ma è sempre costantemente minacciata delineano il piccolo mondo nel quale si muove Lucy. Il tono da commedia e le battute aiutano ad alleggerire una situazione che, lo dico sinceramente, a volte è davvero difficile da sopportare anche come lettore: fino a quali limiti si può spingere il conformismo, la massificazione, se un animo puro e gentile come Lucy viene continuamente deriso perché, semplicemente, è la persona che è? Lucy non ha niente che non va, è solo che è impopolare, e la sua impopolarità è causata dal fatto che non cerca di essere popolare, in un ciclo che si autoalimenta. La sua grande passione per la musica e il suo talento straordinario non la aiutano affatto: è talmente impopolare che tutti negano l'evidenza, pur di non riconoscerle alcun merito. Paradossalmente diventa una celebrità quando nasconde la sua identità, ma solo i suoi (pochi) amici sinceri la sanno riconoscere ed amare per quello che è veramente.
Un piccolo gioiello nasconto, una parabola ottimistica e sorridente, un invito ad rimanere chi si è anche nell'età più difficile.
Heike
Risorse web:
- Lucy the Octopus

11/09/15

ENLARGE YOUR COMIX #5

Ci siamo, da domani inizia la due giorni di Prato Comics + Play, dove tutti gli autori nuovi o poco pubblicati potranno presentare al nostro stand i loro lavori, così come dettagliato qui.
Si tratta di un'opportunità interessante, attraverso la quale i più bravi potrebbero ripercorrere le orme di Andrea Barattin, della quale parliamo nell'ultima puntata della storia di Slowcomix, quella relativa allo scorso anno.

Ricordiamo anche che, presso il nostro stand, saranno disponibili a prezzi scontati le ultime copie di Partitura Notturna e Ah, l'amour! vol. 2.


2014: L'anno delle conferme

La nostra seconda partecipazione a Lucca Comics ha rappresentato una piccola consacrazione, sia per l'associazione che per la nostra autrice di punta, Andrea Barattin. Il secondo volume di Ah, l'amour!, infatti, oltre ad aver confermato i positivi consensi da parte di lettori e addetti ai lavori, ha venduto anche meglio del primo. La bravura di Andrea, dimostrata con le pubblicazioni Slowcomix, le ha inoltre aperto le porte per contratti più importanti, e infatti quest'anno esordirà con un nuovo libro per Kleiner Flug.
Il percorso fatto da Andrea è per noi motivo di enorme soddisfazione, perché, oltre a sottolineare la bontà delle nostre scelte, ha dimostrato che l'associazione ha centrato il suo obiettivo più importante, vale a dire far conoscere e promuovere nuovi e bravissimi autori.
A seguire qualche immagine promozionale realizzata per Ah, l'amour! 2.

La Redazione





10/09/15

ENLARGE YOUR COMIX #4

Mancano soltanto 2 giorni alla fiera Prato Comics + Play (12-13 settembre), e in questa penultima puntata della storia di Slowcomix parliamo del nostro esordio come editore all'edizione 2013 di Lucca Comics & Games.

Se anche tu sei un autore nuovo o poco pubblicato che vuole conquistare la grande ribalta lucchese, ti ricordiamo che durante i giorni della fiera prenderemo in esame le tue proposte di pubblicazione, così come dettagliato qui.


2013: Finalmente Lucca Comics!

Il 2013 fu l'anno del nostro esordio come editori indipendenti, nel prestigioso contesto di Lucca Comics, all'interno della Self Area. Grandi emozioni e soddisfazioni sono legate a quel debutto, anche  per la bella risposta del pubblico e di molti addetti ai lavori alle nostre pubblicazioni.
Si trattava del graphic novel erotico Partitura Notturna, scritto da André Delattre e disegnato splendidamente da Madame Turquoise, e della raccolta di vignette umoristiche, sempre a tematiche sessuali, Ah, l'amour!, realizzata interamente da Andrea Barattin. Tutti gli autori erano alla loro prima pubblicazione a fumetti importante, e i riconoscimenti dati ai nostri libri da esperti e riviste specializzate ci hanno confermato che avevamo visto giusto.
Mentre la tiratura di Ah, l'amour! è andata esaurita, Sono ancora disponibili alcune copie di Partitura Notturna, anche oggetto di studio di ricerche universitarie di cui speriamo di potervi parlare a breve. Scriveteci per email se desiderate acquistare il libro.
A seguire, qualche immagine promozionale relativa alle due pubblicazioni.






09/09/15

ENLARGE YOUR COMIX #3

Terza puntata della storia di Slowcomix e -3 alla fiera Prato Comics + Play (12-13 settembre), dove prenderemo in esame tutte le proposte presentate da autori nuovi o poco pubblicati, così come dettagliato qui.


2012: La buona scuola

Fra gli scopi statutari della nostra associazione, c'è anche quello di organizzare workshop e corsi sul fumetto. Abbiamo avuto la fortuna di avere come docente Sauro Ciantini, autore di Palmiro e una fra le firme più importanti nel panorama del fumetto umoristico italiano, che 3 anni fa impartì i suoi saggi consigli a gruppi di studenti affascinati e interessati. Forse presto pubblicheremo qualcuno di loro.
A seguire, la locandina del workshop organizzato presso la FNAC a fine 2011.

La Redazione




08/09/15

ENLARGE YOUR COMIX #2


Eccoci alla seconda puntata della storia di Slowcomix: stavolta ricordiamo un ambizioso progetto che coinvolse numerosi artisti italiani di primo piano, fra fumettisti e illustratori.
Se anche tu vuoi diventare come loro, ti ricordiamo che, in occasione della fiera Prato Comics + Play (12-13 settembre), prenderemo in esame nuove proposte, così come dettagliato qui.


2011: I Divi della politica e della matita

Il progetto Divi 150, visibile a questo link, fu proposto in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.
In buona sostanza, gli artisti coinvolti dovevano rappresentare ciascuno un Presidente del Consiglio della storia patria come un prodotto da supermercato.
Il risultato lo potete giudicare da soli, per noi rimane una delle cose di cui andiamo più orgogliosi. A seguire, alcune "etichette presidenziali".

La Redazione



Craxi visto da Maicol&Mirco

Cavour visto da Massimo Giacon

Mussolini visto da Ausonia